Apologetical Discourse on Italy (New York, 1821): Lorenzo da Ponte alle soglie del risorgimento

  • Paolo Spedicato

Resumo

Lorenzo Da Ponte (1749-1838) è importante icona di italianità
transnazionale, essendo passato nei novant’anni della sua vita attraverso capitali mondiali quali Venezia, Vienna, Londra, e, nel Nuovo Mondo, Filadelfia e New York. Poeta, umanista, autobiografo e maggior librettista per l’opera del secolo XVIII, non manca all’appuntamento delle prime avvisaglie di riscossa nazionale e risorgimentale. Nel 1821, in una affollata
assemblea di pubblico altoborghese a New York, Da Ponte ha l’opportunità di difendere con argomentazioni morali e culturali l’identità passata e presente dell’Italia, in risposta a generiche accuse denigratorie degli italiani mosse da un avvocato anglosassone della città. Il Discourse dapontiano,
già sintonizzato sulla nascente coscienza risorgimentale dei patrioti italiani, stampato in italiano e inglese, è un significativo esempio di testimonianza politico-culturale sorta all’interno dell’”Italia fuori d’Italia” degli storici.

Publicado
2014-05-12
Como Citar
Spedicato, P. (2014). Apologetical Discourse on Italy (New York, 1821): Lorenzo da Ponte alle soglie del risorgimento. Revista De Italianística, (23), 72-87. https://doi.org/10.11606/issn.2238-8281.v0i23p72-87
Seção
Artigos